Relazioni Pubbliche significa instaurare un rapporto positivo con il proprio pubblico di riferimento e questo è sempre avvenuto attraverso diversi canali di comunicazione. Negli ultimi anni, ai tanti canali offline si è aggiunto il mondo digitale, che ha portato alla nascita di una nuova forma di gestione della relazione, le “Digital PR”, che si affiancano e completano le varie forme di comunicazione.

Andiamo nello specifico: cosa sono le Digital PR?

  • Le Digital PR si basano sulla costruzione strategica di un rapporto di valore in ambito digitale. Non è infatti tanto importante quanti influencer si relazionano con la nostra agenzia, quanto invece la qualità di questi influencer e la capacità di sviluppare con essi progetti che vanno oltre una semplice fotografia condivisa. Quella fotografia genera sì centinaia o migliaia di like, ma scompare nell’immaginario dell’utente e nel feed dell’influencer in pochi giorni.
  • Trasformare invece l’influencer in Brand Ambassador, collaboratore e testimonial delle aziende per cui collaboriamo, genera un valore misurabile.

E allora, che cosa fa concretamente il Digital PR?

  • Cura il rapporto con gli utenti e con gli stakeholders attraverso i social network
  • Monitora e migliora la reputazione online. Lavora per costruire un’opinione positiva del brand attraverso la generazione di notizie, contenuti, conversazioni che verranno diffuse attraverso i social media
  • Ricerca, seleziona, interagisce e collabora con i DIGITAL INFLUENCER per progetti di promozione
  • Stringe relazioni e interagisce sui social media con blogger, influencer, utenti, opinion leader ed esperti del settore
  • Crea e diffonde contenuti di valore, calibrati sugli interessi e le necessità dei digital influencer

Le Digital PR affiancano quindi gli altri tools di comunicazione che costituiscono un Piano di Comunicazione Integrata, fatto di Public Relations,  Media Relations, eventi, advertising e tanti altri strumenti anche più specifici, in base all’ambito operativo dell’organizzazione.

Parlando di Digital PR si nomina spesso la figura dell’influencer: ma chi è un influencer?

Spesso la prima definizione che viene in mente alle persone quando poniamo la domanda “Chi è per voi un influencer?” è: “Quello che si fa le foto vestito bene, in un hotel di lusso, in vacanza, (stra)pagato”

Se ci basassimo su questa risposta non daremmo valore né al nostro né al suo lavoro.

Prima di tutto è necessario distinguere tra chi lo fa di professione e chi no. Come in tutti i lavori, anche nel nostro sono fondamentali professionalità e competenza. Analizzando attentamente il blog o la pagina FB o Instagram dell’influencer, si deve verificare se:

  • ha contenuti visuali e testuali curati. Le sue foto sono originali e professionalmente buone? Il suo feed è curato? I testi sono studiati per il suo target e utilizza hashtag mirati?
  • si dedica ad un pubblico mirato, ad un target specifico. Le persone possono riconoscersi in uno stile, in determinate scelte.
  • collabora con brand che sceglie per il suo target. Non collabora per “laqualunque” ma opta per collaborazioni mirate che ben si sposano con il suo stile e con il suo mood.
  • Non spicca solo per numero di followers ma soprattutto per l’interazione che generano i suoi contenuti non sponsorizzati, in termini di like, commenti e condivisioni
  • È presente su più di una piattaforma social
  • Il compenso che chiede è calibrato sulla base della sua offerta e della sua capacità di “influenzare”

Questo è l’influencer che cerchiamo per i nostri progetti. Persone che per mestiere hanno scelto di porsi come modello positivo, di collaborare con brand e agenzie per generare traffico, buona reputazione e notorietà.

Se anche tu sei interessato ad un progetto di influencer marketing nel contesto di un Piano di Comunicazione Integrata, puoi contattarci per immaginare e valutare potenziali sviluppi insieme.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

After you have typed in some text, hit ENTER to start searching...